UGL TAF

ITALO-NTV COMUNICATO INCONTRO

Scritto il 16/10/2018

E’ proseguito oggi il confronto con Italo-NTV sospeso giovedì 11 ottobre u.s. con oggetto “la ricognizione sul rinnovo del contratto”.
 
I lavori della riunione sono stati introdotti dal Dott. F. Micheli che ha esposto le considerazioni aziendali riguardo all’esito del referendum e alle modalità di prosecuzione del negoziato.
 
Il Responsabile della Società, ha illustrato i convincimenti della parte datoriale relativamente ad un ipotetico nuovo percorso di negoziato rispetto all’accordo del 13 luglio 2018 richiesto dalla parte sindacale.
 
Come Segreterie Nazionali abbiamo rappresentato, con determinazione, la necessità di offrire risposte concrete ai lavoratori, che hanno prima bocciato l’ipotesi di accordo, poi intrapreso una complessa vertenza che li ha visti scioperare già due volte.
 
Esplicitando meglio la nostra posizione, abbiamo chiesto il pieno superamento dell’impostazione data alla trattativa di luglio. In ogni caso il nuovo negoziato deve migliorare ulteriormente le condizioni normative ed economiche contenute nel citato accordo. 
 
Abbiamo inoltre sollecitato un nuovo percorso negoziale che determini la sottoscrizione di un contratto aziendale di secondo livello e la piena adesione al contratto della Mobilità-AF.
 
Per rispondere concretamente alle nostre rivendicazioni, l’azienda ha chiesto una pausa di riflessione, relativamente all’adesione al primo livello, ed un confronto con le altre parti sindacali per rivisitare il contratto respinto dal referendum e quindi addivenire ad uno specifico contratto di secondo livello Italo-NTV e per definire il premio di produzione.
 Roma, 16 ottobre 2018
 



Scarica il documento.pdf Scarica il documento